ALLERTA PERICOLI INFORMATICI

La password più utilizzata del 2020 è anche la peggiore: quale è?

La password più utilizzata del 2020 è anche la peggiore: quale è
Written by gestore

Allerta Pericoli Informatici sui Social :
allerta pericoli informatici su facebookallerta pericoli informatici su linkedinallerta pericoli informatici su twitterallerta pericoli informatici su pinterestallerta pericoli informatici su itunes podcast allerta pericoli informatici su telegramallerta pericoli informatici su google news

APP 1 : Allerta Pericoli Informatici
Google Play
Apple Store
APP 2 : AiutamiSi ( tanti servizi gratuiti )
Google Play
Apple Store

La password più utilizzata nel 2020 secondo la classifica di SplashData è anche la peggiore: ecco di quale si tratta

Se anche la tua password è la stringa di numeri “123456”, il consiglio che abbiamo per te è di cambiarla subito. Questa non è solo la password più usata, secondo la classifica annuale del 2020 stilata da SplashData, ma è anche la peggiore e più facile da indovinare per un malintenzionato.

Dopo anni in cui gli esperti hanno ripetuto allo sfinimento che no, utilizzare la parola “password” come password per i tuoi account sul web non fosse sicuro, in molti sembrano aver recepito il messaggio. Peccato che nonostante gli alert lanciati dagli esperti di tutto il mondo, la scelta degli incauti utenti sia ricaduta su un altro “classico” errore e su una scelta ancor peggiore. Tra le prime 5 password più usate in rete, e più facili da hackerare, troviamo poi “123456789” in seconda posizione, poi “querty”, “password” e “1234567”. Quindi se tra queste riconosci la tua attuale password, soprattutto per account delicati come quello bancario o di e-commerce, è il caso di cambiarla con qualcosa di meno diffuso.

Password, la classifica di SplashData
Come ogni anno, anche nel 2020 SplahData ha analizzato i dati raccolti in rete per stilare la classifica delle password più utilizzate. La classifica è stata elaborata analizzando 5 milioni di password che sono state rivelate dopo violazioni da parte di hacker. La buona notizia è che la parola “password” è stata spodestata dal primo posto, finendo “solo” al quarto. La cattiva è che gli utenti hanno ancora la pessima tendenza di usare stringhe di numeri o parole che sono forse semplici da ricordare, ma anche molto semplici da indovinare per i cybercriminali.

Ad oggi per ovviare al problema, molti siti web offrono al momento della creazione della password dell’account un sistema che impone l’alternanza non in sequenza di lettere, numeri e caratteri speciali, così da spingere l’utente a sceglierne una che sia il più possibile sicura. Secondo l’analisi di SplashData, quasi il 10% degli utenti ha utilizzato almeno una volta una delle 25 password peggiori, cioè 500mila tra i 5 milioni di password analizzate rientravano nella top 25 del 2020. Di queste invece, il 3% era la peggiore: la stringa 123456.

Password, le 25 peggiori in classifica
Nelle 25 peggiori password del 2020 si trovano anche delle “new entry”, come ad esempio 1q2w3e4r, 555555, lovely o 123qwe. Morgan Slain, CEO di SplahData, ha spiegato che diffondere la classifica vuole essere un modo per far capire agli utenti come proteggersi online in prima persona. Se da un lato quindi vedere spodestata “password” sembra dimostrare che in parte il messaggio è passato, ora l’obiettivo è aiutare a non ripetere l’errore utilizzando semplicemente nuove e facilmente indovinabili combinazioni. Ecco allora le 25 password peggiori, da cambiare subito se anche tu le stai utilizzando per i tuoi account:

123456
123456789
qwerty
password
1234567
12345678
12345
Iloveyou
111111
123123
abc123
qwerty123
1q2w3e4r (new entry)
admin
qwertyuiop (new entry)
654321
555555 (new entry)
lovely (new entry)
7777777 (new entry)
welcome
888888 (new entry)
princess
dragon (new entry)
password1
123qwe (new entry)

https://tecnologia.libero.it/password-classifica-2020-utilizzata-peggiore-38290

Alcuni dei Nostri Servizi più richiesti :

Copia Autentica Pagina Web

Copia Autentica Pagina Web

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di autenticazione o copia conforme con valore legale di una pagina web o di una pagina di un social network per ogni tipo di contenuto ( testi, immagini, commenti, video, audio, tag ... ) che viene acquisito in modalità forense.

Estorsione o ricatto sessuale online : cosa fare e cosa non fare

Il nostro studio fornisce un servizio professionale con assistenza legale nei casi di estersione o ricatti online

Denuncia per diffamazione su internet o sui social

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di supporto e raccolta di prove informatiche con valore legale per effettuare una denuncia per diffamazione su internet o sui social network

MONITORAGGIO DELLA REPUTAZIONE ONLINE PERSONALE E AZIENDALE

La nostra società è in grado di offrirvi il Migliore Servizio di Monitoraggio sul web per tutelare la vostra reputazione personale e/o aziendale.

Servizio professionale per la rimozione di recensioni negative

Il nostro studio fornisce un servizio professionale anche di supporto legale per la rimozioni di recensioni online negative, offensive o comunque inappropriate (recensioni negative su tripadvisor, google ...)

I segreti della Truffa online : come smascherare un truffatore

Questa sezione del nostro portale di assistenza sui rischi informatici desidera offrire un aiuto a tutti coloro che sono stati vittima di una truffa online o hanno il sospetto di avere a che fare con un truffatore.

Certificazione Chat WhatsApp anche da Remoto

La certificazione di una chat WhatsApp che conferisce ad un messaggio ricevuto il valore di una prova legale, può essere eseguita anche da remoto da uno studio di informatica forense ( ricordiamo che uno screenshot non è ritenuto una prova valida ai fini legali ).

Soluzioni Backup per tutte le esigenze anche con criptazione dati

La nostra società offre un servizio completo per le esigenze di backup di privati ed aziende. Lasciatevi consigliare dai Professionisti del Backup per conservare i vostri dati sempre al sicuro e protetti con le migliori tecnologie a disposizione in ottemperanza dei nuovi decreti in materia di protezione dei dati personali ed in osservanza a tutte le normative europee vigenti, anche con crittografia end-to-end per salvaguardare il valore dei vostri contenuti.



Rss Feeds: