ALLERTA PERICOLI INFORMATICI

I principali risultati del Cloud Security Report 2020

I principali risultati del Cloud Security Report 2020
Written by gestore

Allerta Pericoli Informatici sui Social :
allerta pericoli informatici su facebookallerta pericoli informatici su linkedinallerta pericoli informatici su twitterallerta pericoli informatici su pinterestallerta pericoli informatici su itunes podcast allerta pericoli informatici su telegramallerta pericoli informatici su google news

APP 1 : Allerta Pericoli Informatici
Google Play
Apple Store
APP 2 : AiutamiSi ( tanti servizi gratuiti )
Google Play
Apple Store

Il Cloud Security Report 2020 di Check Point evidenzia le preoccupazioni e le sfide della sicurezza aziendale nei cloud pubblici.

Check Point® Software Technologies Ltd. (NASDAQ: CHKP), fornitore leader di soluzioni di sicurezza informatica a livello globale e Cybersecurity Insiders, la fonte completa per tutto ciò che riguarda la sicurezza informatica, hanno pubblicato i risultati del loro report globale Cloud Security Report 2020 sulla sicurezza del cloud, evidenziando le sfide affrontate dai team di sicurezza aziendali nella protezione dei dati e dei carichi di lavoro nelle loro implementazioni cloud pubbliche.

Il report mostra che la sicurezza dei cloud pubblici continua a rappresentare una sfida importante: il 75% degli intervistati ha dichiarato di essere “molto preoccupato” o “estremamente preoccupato” al riguardo. La sfida è resa più complessa dal fatto che il 68% ha dichiarato che le loro organizzazioni hanno utilizzato due o più fornitori di cloud pubblici diversi, il che significa che i team di sicurezza spesso devono utilizzare più strumenti di sicurezza nativi e console di gestione per cercare di imporre la sicurezza e la conformità nei diversi ambienti.

I principali risultati del Cloud Security Report 2020 sono:

  • Le quattro principali minacce alla sicurezza del cloud pubblico: le principali minacce citate dagli intervistati sono state l’errata configurazione della piattaforma cloud (68%), in aumento rispetto al terzo posto del sondaggio del 2019. Seguono l’accesso non autorizzato al cloud (58%), le interfacce non sicure (52%) e il dirottamento degli account (50%).
  • Le principali barriere di sicurezza all’adozione del cloud: gli intervistati hanno indicato la mancanza di personale qualificato (55%) come la più grande barriera all’adozione – dal quinto posto del sondaggio dello scorso anno.  Il 46% ha citato i vincoli di budget, il 37% i problemi di privacy dei dati e il 36% la mancanza di integrazione con la sicurezza in loco.
  • I tool di sicurezza esistenti hanno dei limiti con i cloud pubblici: l’82% ha dichiarato che le loro soluzioni di sicurezza tradizionali o non funzionano affatto o forniscono solo funzioni limitate in ambienti cloud, rispetto al 66% del 2019 – evidenziando un aumento dei problemi di sicurezza del cloud negli ultimi 12 mesi.
  • Il cloud pubblico è più a rischio: il 52% degli intervistati ritiene che il rischio di violazioni della sicurezza nei cloud pubblici sia maggiore rispetto ai tradizionali ambienti IT on-premise. Solo il 17% vede i rischi più bassi e il 30% ritiene che i rischi siano all’incirca gli stessi tra i due ambienti
  • I budget per la sicurezza cloud aumenteranno: il 59% delle organizzazioni prevede che il proprio budget per la sicurezza cloud aumenterà nei prossimi 12 mesi. In media, le organizzazioni stanziano il 27% del loro budget per la sicurezza del cloud.

“Il Report mostra che le migrazioni e le implementazioni del cloud delle organizzazioni stanno superando di gran lunga le capacità dei loro team di sicurezza di difendersi da attacchi e violazioni.  Le loro soluzioni di sicurezza esistenti forniscono solo una protezione limitata contro le minacce del cloud e i team spesso non hanno le competenze necessarie per migliorare i processi di sicurezza e conformità”, ha dichiarato TJ Gonen, Head of Cloud Product Line, Check Point Software.  “Per colmare queste lacune di sicurezza, le aziende devono ottenere una visibilità olistica in tutti i loro ambienti cloud pubblici e implementare protezioni unificate e automatizzate native del cloud, l’applicazione della conformità e l’analisi degli eventi”. In questo modo, possono tenere il passo con le esigenze dell’azienda, garantendo al contempo sicurezza e conformità continue”.

Il Cloud Security Report 2020 si basa sui risultati di un ampio sondaggio online di 653 professionisti della sicurezza informatica e della cybersecurity, condotto nel luglio 2020 per ottenere informazioni sulle ultime tendenze, sulle sfide chiave e sulle soluzioni per la sicurezza in-the-cloud in una sezione trasversale equilibrata di organizzazioni di varie dimensioni in diversi settori industriali.  Il sondaggio è stato condotto da Cybersecurity Insiders, la comunità di 400.000 membri della sicurezza informatica.

Per scaricare una copia del report, visitate il sito:  https://pages.checkpoint.com/2020-cloud-security-report.html

FONTE : https://www.giornaledellepmi.it/il-cloud-security-report-2020-di-check-point-evidenzia-le-preoccupazioni-e-le-sfide-della-sicurezza-aziendale-nei-cloud-pubblici/

Alcuni dei Nostri Servizi più richiesti :

Copia Autentica Pagina Web

Copia Autentica Pagina Web

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di autenticazione o copia conforme con valore legale di una pagina web o di una pagina di un social network per ogni tipo di contenuto ( testi, immagini, commenti, video, audio, tag ... ) che viene acquisito in modalità forense.

Estorsione o ricatto sessuale online : cosa fare e cosa non fare

Il nostro studio fornisce un servizio professionale con assistenza legale nei casi di estersione o ricatti online

Denuncia per diffamazione su internet o sui social

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di supporto e raccolta di prove informatiche con valore legale per effettuare una denuncia per diffamazione su internet o sui social network

MONITORAGGIO DELLA REPUTAZIONE ONLINE PERSONALE E AZIENDALE

La nostra società è in grado di offrirvi il Migliore Servizio di Monitoraggio sul web per tutelare la vostra reputazione personale e/o aziendale.

Servizio professionale per la rimozione di recensioni negative

Il nostro studio fornisce un servizio professionale anche di supporto legale per la rimozioni di recensioni online negative, offensive o comunque inappropriate (recensioni negative su tripadvisor, google ...)

I segreti della Truffa online : come smascherare un truffatore

Questa sezione del nostro portale di assistenza sui rischi informatici desidera offrire un aiuto a tutti coloro che sono stati vittima di una truffa online o hanno il sospetto di avere a che fare con un truffatore.

Certificazione Chat WhatsApp anche da Remoto

La certificazione di una chat WhatsApp che conferisce ad un messaggio ricevuto il valore di una prova legale, può essere eseguita anche da remoto da uno studio di informatica forense ( ricordiamo che uno screenshot non è ritenuto una prova valida ai fini legali ).

Soluzioni Backup per tutte le esigenze anche con criptazione dati

La nostra società offre un servizio completo per le esigenze di backup di privati ed aziende. Lasciatevi consigliare dai Professionisti del Backup per conservare i vostri dati sempre al sicuro e protetti con le migliori tecnologie a disposizione in ottemperanza dei nuovi decreti in materia di protezione dei dati personali ed in osservanza a tutte le normative europee vigenti, anche con crittografia end-to-end per salvaguardare il valore dei vostri contenuti.



Rss Feeds: