ALLERTA PERICOLI INFORMATICI

Furti di auto, gli hacker sfruttano l’infotainment: i rischi per la sicurezza. Il furto di identità attraverso il software infotainment di un’automobile

Furti di auto, gli hacker sfruttano l’infotainment: i rischi per la sicurezza
Written by gestore

Allerta Pericoli Informatici sui Social :
allerta pericoli informatici su facebookallerta pericoli informatici su linkedinallerta pericoli informatici su twitterallerta pericoli informatici su pinterestallerta pericoli informatici su itunes podcast allerta pericoli informatici su telegramallerta pericoli informatici su google news

APP 1 : Allerta Pericoli Informatici
Google Play
Apple Store
APP 2 : AiutamiSi ( tanti servizi gratuiti )
Google Play
Apple Store

A quanto pare per un hacker è possibile collegarsi a qualsiasi tecnologia connessa in wi-fi o bluetooth e rubare qualsiasi cosa sia custodita all’interno delle memorie o a quelle degli accessori collegati. Ecco come in Inghilterra si sono accorti del furto di identità e di dati personali attraverso i software di alcune auto.

“Dovremo fare adeguare il codice…” è la prima cosa che ha detto il poliziotto che si è visto recapitare una denuncia del tutto nuova nel suo genere, quella di furto di identità attraverso il software infotainment di un’automobile. Ma è esattamente quello che è successo in Inghilterra e per cui è nata una nuova indagine.

Hacker che puntano ai furti di auto
Per gli hacker qualsiasi cosa possegga una memoria e un collegamento alla rete è un potenziale obiettivo. Quando si pensa ai pirati informatici l’ipotesi è che colpiscano le grandi banche, i servizi segreti, le aziende che investono milioni di dollari in sicurezza informatica. In realtà non è esattamente così. Ormai gli hacker sono in grado di truffare chiunque attraverso la semplice SIM di un telefonino, o il collegamento wi-fi di un portatile o di un palmare. E le auto, a loro volta, hanno tutto questo. Un hacker può puntare solo al furto di dati, o anche a dati sensibili che consentono il furto di auto senza grande fatica.

È il sistema infotainment che è collegato quasi sempre via GPS per le informazioni del navigatore a un telefonino o a una propria cella appesa alla connessione satellitare. E tutto questo può diventare facilmente motivo di interesse per gli hacker.

Infotainment sull’auto, punto debole
In Inghilterra sono state trovate due auto il cui sistema infotainment di “tecnologia connessa” avrebbe dei lati deboli e sono la Ford Focus e la Volkswagen Polo. Stando a quanto riporta dettagliatamente il magazine Which? alcuni hacker si sarebbero collegati a questi sistemi informatici per la navigazione e avrebbero rubato dati personali e sensibili dal telefonino collegato all’apparato. Ma in teoria possono anche appropriarsi dei contenuti fotografici, clonare gli account social, inviare informazioni sbagliate al sistema di navigazione o spedire attraverso di esso messaggi phising a utenti eventualmente collegati. Una cosa del tutto nuova anche per il codice inglese.

Furti di auto e dati complessi
Alcuni esperi del CIS, il Context Information Security, hanno lanciato l’allarme invitando i costruttori a provvedere a un sistema di sicurezza. In particolare gli hacker che hanno effettuato i test hanno evidenziato che il sistema di trazione della Polo può essere disinnestato con un semplice collegamento telefonico al sistema di gestione dell’auto attraverso il GPS.

Sulla Focus invece si è visto che con un semplice laptop e un’interfaccia di collegamento che si trova on line a 35€, si può ingannare il sistema di navigazione, o suonare dal display qualsiasi cosa non sia nella playlist prevista… persino dire all’auto che le gomme sono sgonfie. E mandarla in protezione. Pare che durante il test un hacker sia anche riuscito ad accedere ai dati sensibili sul telefonino che riguardavano la sua agenda, la sua rubrica e i suoi spostamenti in auto. Tragitti compresi.

L’inchiesta del magazine Which?
Lisa Barber giornalista del magazine Which? che su questo sta conducendo un’inchiesta, centrata soprattutto sulla possibilità che dal forti di dati si passi al furti di auto, dice… “Molte case automobilistiche hanno investito moltissimi soldi nel progettare sistemi infotainment evoluti e sofisticati che però non tengono assolutamente in conto le potenzialità di un attacco da parte degli hacker e che mettono a repentaglio la sicurezza dei dati personali”. A questo punto non è escluso un adeguamento del codice anche se la Volkswagen ha risposto all’indagine di Which? che lo scenario di hacker a caccia di informazioni sulle auto non è praticabile (“troppo sforzo per un risultato non remunerativo”) aggiungendo che “nessuna delle criticità presentate dall’inchiesta mette a rischio la sicurezza dei veicoli e dei loro conducenti”.

Fonte : https://www.automotorinews.it/2020/04/14/furti-di-auto-hacker-sfruttano-linfotainment-rischi-sicurezza/

Alcuni dei Nostri Servizi più richiesti :

Copia Autentica Pagina Web

Copia Autentica Pagina Web

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di autenticazione o copia conforme con valore legale di una pagina web o di una pagina di un social network per ogni tipo di contenuto ( testi, immagini, commenti, video, audio, tag ... ) che viene acquisito in modalità forense.

Denuncia per diffamazione su internet o sui social

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di supporto e raccolta di prove informatiche con valore legale per effettuare una denuncia per diffamazione su internet o sui social network

MONITORAGGIO DELLA REPUTAZIONE ONLINE PERSONALE E AZIENDALE

La nostra società è in grado di offrirvi il Migliore Servizio di Monitoraggio sul web per tutelare la vostra reputazione personale e/o aziendale.

Servizio professionale per la rimozione di recensioni negative

Il nostro studio fornisce un servizio professionale anche di supporto legale per la rimozioni di recensioni online negative, offensive o comunque inappropriate (recensioni negative su tripadvisor, google ...)

I segreti della Truffa online : come smascherare un truffatore

Questa sezione del nostro portale di assistenza sui rischi informatici desidera offrire un aiuto a tutti coloro che sono stati vittima di una truffa online o hanno il sospetto di avere a che fare con un truffatore.

Certificazione Chat WhatsApp anche da Remoto

La certificazione di una chat WhatsApp che conferisce ad un messaggio ricevuto il valore di una prova legale, può essere eseguita anche da remoto da uno studio di informatica forense ( ricordiamo che uno screenshot non è ritenuto una prova valida ai fini legali ).

Soluzioni Backup per tutte le esigenze anche con criptazione dati

La nostra società offre un servizio completo per le esigenze di backup di privati ed aziende. Lasciatevi consigliare dai Professionisti del Backup per conservare i vostri dati sempre al sicuro e protetti con le migliori tecnologie a disposizione in ottemperanza dei nuovi decreti in materia di protezione dei dati personali ed in osservanza a tutte le normative europee vigenti, anche con crittografia end-to-end per salvaguardare il valore dei vostri contenuti.

Estorsione o ricatto sessuale online : cosa fare e cosa non fare

Il nostro studio fornisce un servizio professionale con assistenza legale nei casi di estersione o ricatti online



Rss Feeds: