ALLERTA PERICOLI INFORMATICI

Attacco hacker alla piattaforma Quora. 100 milioni di utenti coinvolti

Attacco hacker alla piattaforma Quora. 100 milioni di utenti coinvolti
Written by gestore

Allerta Pericoli Informatici sui Social :
allerta pericoli informatici su facebookallerta pericoli informatici su linkedinallerta pericoli informatici su twitterallerta pericoli informatici su pinterestallerta pericoli informatici su itunes podcast allerta pericoli informatici su telegramallerta pericoli informatici su google newsallerta pericoli informatici su flickr

APP 1 : Allerta Pericoli Informatici
Google Play
Apple Store
APP 2 : AiutamiSi ( tanti servizi gratuiti )
Google Play
Apple Store

La piattaforma Quora, sito di domande e risposte (simile a Yahoo Answers), ha subito un attacco informatico che ha esposto le credenziali di 100 milioni di utenti. Lo ha annunciato la stessa società, che ha spiegato come l’attacco non sarà sottovalutato e ogni utente coinvolto riceverà un’email con ulteriori dettagli e consigli per mettere in sicurezza il proprio profilo.

Gli autori dell’attacco hanno potuto accedere a numerose informazioni, compresi indirizzi email e password, oltre a dati personali nel caso in cui un utente si fosse iscritto utilizzando un account di un social network già attivo.

Intermezzo promozionale ... continua la lettura dopo il box:

“Venerdì abbiamo scoperto che i dati di alcuni utenti sono stati compromessi da una terza parte che ha ottenuto l’accesso non autorizzato a uno dei nostri sistemi. Stiamo ancora studiando le cause precise e, oltre al lavoro svolto dai nostri team di sicurezza, abbiamo ingaggiato un importante studio legale e di sicurezza digitale. Abbiamo anche notificato l’accaduto alle forze dell’ordine”, spiega il Ceo Adam D’Angelo.

“Mentre l’indagine è ancora in corso – aggiunge – abbiamo già preso provvedimenti per contenere l’incidente. Gli nostri sforzi per proteggere i nostri utenti e impedire che questo tipo di incidenti si verifichi in futuro sono la massima priorità dell’azienda”.

Quora è una piattaforma simile a Yahoo! Answers, mette in contatto chi ha una domanda con chi potrebbe dare una risposta, la piattaforma afferma di avere 300 milioni di utenti.

https://www.huffingtonpost.it/2018/12/04/attacco-hacker-alla-piattaforma-quora-100-milioni-di-utenti-coinvolti_a_23608008/?utm_hp_ref=it-culture

Rss Feeds:

Pubblica anteprima dei nostri articoli sul tuo sito :

  Inserisci questo codice per mostrare anteprima dei nostri articoli nel tuo sito e proteggi i tuoi navigatori dai rischi informatici

Alcuni dei Nostri Servizi più richiesti :

Copia Autentica Pagina Web

Copia Autentica Pagina Web

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di autenticazione o copia conforme con valore legale di una pagina web o di una pagina di un social network per ogni tipo di contenuto ( testi, immagini, commenti, video, audio, tag ... ) che viene acquisito in modalità forense.

MONITORAGGIO DELLA REPUTAZIONE ONLINE PERSONALE E AZIENDALE

La nostra società è in grado di offrirvi il Migliore Servizio di Monitoraggio sul web per tutelare la vostra reputazione personale e/o aziendale.

Denuncia per diffamazione su internet o sui social

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di supporto e raccolta di prove informatiche con valore legale per effettuare una denuncia per diffamazione su internet o sui social network

Estorsione o ricatto sessuale online : cosa fare e cosa non fare

Il nostro studio fornisce un servizio professionale con assistenza legale nei casi di estersione o ricatti online

Servizio professionale per la rimozione di recensioni negative

Il nostro studio fornisce un servizio professionale anche di supporto legale per la rimozioni di recensioni online negative, offensive o comunque inappropriate (recensioni negative su tripadvisor, google ...)

Certificazione Chat WhatsApp anche da Remoto

La certificazione di una chat WhatsApp che conferisce ad un messaggio ricevuto il valore di una prova legale, può essere eseguita anche da remoto da uno studio di informatica forense ( ricordiamo che uno screenshot non è ritenuto una prova valida ai fini legali ).