ALLERTA PERICOLI INFORMATICI Podcast Sicurezza Informatica Truffe online : come difendersi

SEI TU NEL VIDEO? ☹ ed un link : la truffa del link con reindirizzamento su Messenger che colpisce tanti profili Facebook

SEI TU NEL VIDEO? ☹ ed un link : la truffa del link con reindirizzamento su Messenger che colpisce tanti profili Facebook
Scritto da gestore

Allerta Pericoli Informatici sui Social :
allerta pericoli informatici su facebookallerta pericoli informatici su linkedinallerta pericoli informatici su twitterallerta pericoli informatici su pinterestallerta pericoli informatici su itunes podcast allerta pericoli informatici su telegramallerta pericoli informatici su google newsallerta pericoli informatici su flickr

APP 1 : Allerta Pericoli Informatici
allerta pericoli informatici
app google store allerta pericoli informatici Google Play
app apple store allerta pericoli informatici Apple Store
APP 2 : AiutamiSi ( tanti servizi gratuiti )
aiutamisi app
app su google store per avere informazioni utili Google Play
app su apple store per avere informazioni utili Apple Store

Sempre più utenti si rivolgono al nostro centro di assistenza informatica legale perchè vittime della truffa del link con reindirizzamento che fa leva sulla paura di essere presenti in fantomatici video inesistenti.

Ecco come funziona la truffa : la vittima riceve un messaggio da un “vero amico” tramite Messenger su Facebook nel quale si legge : SEI TU NEL VIDEO? ☹ + link breve.

La tensione generata dal ricevere un messaggio di questo tipo viene aumentata dal fatto che :

  • a) il mittente è davvero un amico di facebook e magari vi state scrivendo da tempo
  • b) il testo è sintetico e sollecita per questo la vostra curiosità ma i truffatori sanno che per comprendere se sia vero o falso si può solo aprire il link
  • c) la url del link è una short url ovvero una url breve, non interpretabile senza la sua apertura perchè codificata in modo non leggibile.

Il problema degli short URL o link brevi o link abbreviati è che non sappiamo mai cosa aprono. Possono essere utilizzati in questo tipo di truffe per semplici scopi. Ad esempio per fini pubblicitari ( promuovere un servizio ), o per aumentare le visite di una pagina o visualizzazioni di un video ma cosa molto più pericolosa per aprire siti malevoli con lo scopo di compromettere i vostri dispositivi o rubare le vostre credenziali di accesso.

Quindi fate molta attenzione. Non aprite mai link brevi che non mostrano in modo visibile l’indirizzo di “atterraggio”. Se proprio volete fare un controllo del link breve allora utilizzate siti che fanno da estrattori del contenuto senza dover aprire il link. Ci si collega qui http://checkshorturl.com/expand.php e si incolla il link facendo attenzione a non aprirlo ed i sito vi mostrerà non solo l’anteprima della pagine che dovreste aprire ma vi fornisce anche molte altre utili informazioni come “titolo” e “descrizione” della pagina, chiavi utilizzate e la possibilità di fare una verifica di sicurezza premendo sui link presenti nella riga “Check if safe on”.

Da ultimo avvisate il vostro amico telefonicamente o tramite whatsapp che il suo account è stato compromesso. Non rispondete al messaggio perchè potreste offrirvi come bersaglio per ulteriori truffe o azioni malevole, facendo leva sulla fiducia che avete sulla persona.

Ecco un esempio di messaggio che vi arriva su Messenger :

SEI TU NEL VIDEO? ☹ ed un link : la truffa del link con reindirizzamento su Messenger che colpisce tanti profili Facebook

SEI TU NEL VIDEO? ☹ ed un link : la truffa del link con reindirizzamento su Messenger che colpisce tanti profili Facebook

Informatica in Azienda diretta dal Dott. Emanuel Celano

Intermezzo promozionale ... continua la lettura dopo il box: