Privacy – Cassazione Penale: pubblicare in una chat il numero di uno stalker è reato


Ottobre 24, 2018 Facebook Twitter LinkedIn Google+ Diffamazione online come proteggersi,Privacy,reputazione online


Allerta Pericoli Informatici : scarica la nostra app e rimani sempre informato :


Servizio di Allerta Pericoli Informatici

La Corte di Cassazione ha stabilito che la diffusione in una chat del numero di telefono di un terzo integra la fattispecie illecita di cui all’articolo 167 del Codice Privacy, costituendo lo stesso un dato personale, e non costituisce scriminante della condotta il fatto di aver agito in stato d’ira determinato dal fatto ingiusto del terzo, in quanto la condotta della provocazione costituisce una causa di esclusione della colpevolezza solo in relazione al reato di diffamazione.

 

Il caso in esame

La Cassazione si è pronunciata a seguito del ricorso proposto da un soggetto, per il tramite del proprio difensore, avverso la sentenza di merito con cui lo stesso era stato condannato alla pena di mesi quattro di reclusione in quanto ritenuto responsabile del reato di cui all’articolo 167, comma 1, del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (“Trattamento illecito di dati”). La condotta incriminata consisteva nell’aver pubblicato in una chat il numero di telefono di un terzo.

Nel ricorso, l’imputato lamentava violazione di legge, in ordine alla mancata assunzione di una prova decisiva, ossia i tabulati telefonici, dai quali avrebbe potuto facilmente rilevarsi la sussistenza di una reiterata condotta molesta posta in essere dalla persona offesa ai danni dell’imputato, consistente nella effettuazione di telefonate e nell’invio di messaggi, aventi ad oggetto anche richieste di natura sessuale. La condotta dell’imputato – il quale aveva anche ammesso l’addebito – sarebbe stata posta in essere, dunque, “per reazione rispetto alle reiterate molestie telefoniche”.

 

La decisione della Suprema Corte

La Cassazione ha ritenuto il ricorso inammissibile, per manifesta infondatezza dei motivi di gravame.

In particolare, con riferimento alla mancata assunzione dei tabulati telefonici, i giudici di legittimità hanno rilevato come il ricorrente non avesse chiesto in appello la rinnovazione dell’istruzione dibattimentale ai sensi dell’articolo 603 del Codice di Procedura Penale, limitandosi a prospettare un’assenza di prova sulla responsabilità per la mancata acquisizione dei tabulati. L’assenza di una specifica richiesta di rinnovo dell’istruzione dibattimentale in appello determinava l’inammissibilità del motivo proposto con il ricorso per cassazione.

Tuttavia, anche l’accertamento del fatto ingiusto della persona offesa non avrebbe scriminato la condotta del prevenuto, in quanto la provocazione, riconosciuta come circostanza attenuante comune dall’articolo 62, comma 1, n. 2, del Codice Penale, è prevista come causa di esclusione della colpevolezza solo in relazione al reato di diffamazione di cui all’articolo 595 del Codice Penale, per espressa previsione del successivo articolo 599.

Pertanto, la condotta contestata all’imputato, integrante il reato di cui all’articolo 167, comma 1, del Decreto Legislativo n. 196/2003, non può ritenersi non punibile per il solo fatto di essere stata determinata dallo stato d’ira per il fatto ingiusto della persona offesa, in quanto scriminante riconosciuta dall’ordinamento solo in relazione al reato di diffamazione. In relazione al reato de quo la provocazione opererebbe esclusivamente come circostanza attenuante.

Per tali ragioni, la Corte di Cassazione ha condannato il ricorrente al pagamento delle spese processuali e della somma di euro 2.000 in favore della Cassa delle Ammende, nonché alla rifusione in favore della persona offesa, costituitasi parte civile, delle spese del grado.

(Corte di Cassazione – Sezione Terza Penale, Sentenza 4 settembre 2018, n. 39682)

https://www.filodiritto.com/news/2018/privacy-cassazione-penale-pubblicare-in-una-chat-il-numero-di-uno-stalker-reato.html

Servizio di Allerta Pericoli Informatici

Alcuni dei Nostri Servizi più richiesti :

Copia Autentica Pagina Web

Copia Autentica Pagina Web

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di autenticazione o copia conforme con valore legale di una pagina web o di una pagina di un social network per ogni tipo di contenuto ( testi, immagini, commenti, video, audio, tag ... ) che viene acquisito in modalità forense.

Denuncia per diffamazione su internet o sui social

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di supporto e raccolta di prove informatiche con valore legale per effettuare una denuncia per diffamazione su internet o sui social network

MONITORAGGIO DELLA REPUTAZIONE ONLINE PERSONALE E AZIENDALE

La nostra società è in grado di offrirvi il Migliore Servizio di Monitoraggio sul web per tutelare la vostra reputazione personale e/o aziendale.

Servizio professionale per la rimozione di recensioni negative

Il nostro studio fornisce un servizio professionale anche di supporto legale per la rimozioni di recensioni online negative, offensive o comunque inappropriate (recensioni negative su tripadvisor, google ...)

I segreti della Truffa online : come smascherare un truffatore

Questa sezione del nostro portale di assistenza sui rischi informatici desidera offrire un aiuto a tutti coloro che sono stati vittima di una truffa online o hanno il sospetto di avere a che fare con un truffatore.

Certificazione Chat WhatsApp anche da Remoto

La certificazione di una chat WhatsApp che conferisce ad un messaggio ricevuto il valore di una prova legale, può essere eseguita anche da remoto da uno studio di informatica forense ( ricordiamo che uno screenshot non è ritenuto una prova valida ai fini legali ).

Soluzioni Backup per tutte le esigenze anche con criptazione dati

La nostra società offre un servizio completo per le esigenze di backup di privati ed aziende. Lasciatevi consigliare dai Professionisti del Backup per conservare i vostri dati sempre al sicuro e protetti con le migliori tecnologie a disposizione in ottemperanza dei nuovi decreti in materia di protezione dei dati personali ed in osservanza a tutte le normative europee vigenti, anche con crittografia end-to-end per salvaguardare il valore dei vostri contenuti.

Estorsione o ricatto sessuale online : cosa fare e cosa non fare

Il nostro studio fornisce un servizio professionale con assistenza legale nei casi di estersione o ricatti online



Rss Feeds: