ALLERTA PERICOLI INFORMATICI Podcast articoli da ascoltare

Instagram e adolescenti: una guida rapida per i genitori per proteggere i propri figli

Instagram e adolescenti: una guida rapida per i genitori per proteggere i propri figli
Scritto da gestore

Allerta Pericoli Informatici sui Social :
allerta pericoli informatici su facebookallerta pericoli informatici su linkedinallerta pericoli informatici su twitterallerta pericoli informatici su pinterestallerta pericoli informatici su itunes podcast allerta pericoli informatici su telegramallerta pericoli informatici su google newsallerta pericoli informatici su flickr

APP 1 : Allerta Pericoli Informatici
Google Play
Apple Store
APP 2 : AiutamiSi ( tanti servizi gratuiti )
Google Play
Apple Store

Mentre molti adolescenti sono stati recentemente affascinati da altre “app di social media du jour”, in particolare TikTok , Instagram continua a reggere il confronto tra i giovani utenti di Internet. In effetti, i bambini di età compresa tra 13 e 17 anni costituiscono l’ 8% dell’intera base di utenti di Instagram , con la piattaforma di condivisione di foto di proprietà di Facebook che vanta quasi 1,4 miliardi di utenti attivi di tutte le età ogni mese.

Essendo una piattaforma di social media, tuttavia, Instagram può anche mettere i bambini a rischio maggiore di varie minacce comunemente associate ai social media, tra cui cyberbullismo , predatori , truffe , per essere esposti a contenuti inappropriati. In questo articolo, vedremo come puoi aiutare a proteggere la privacy di tuo figlio su Instagram utilizzando alcune delle funzionalità integrate del sito.

Intermezzo promozionale ... continua la lettura dopo il box:

Privacy dell’account e chi può vedere cosa

Il primo ordine del giorno dovrebbe probabilmente riguardare la privacy dell’account. Instagram offre due opzioni: qualsiasi account può essere pubblico o privato. Infatti, come parte delle recenti misure rivolte ai suoi utenti più giovani e ai loro genitori e tutori, Instagram ora imposta automaticamente gli utenti di età inferiore ai 16 anni in account privati ​​quando si uniscono al sito, sebbene possano comunque scegliere di passare a un account pubblico. Un account privato è generalmente l’opzione migliore, tuttavia, soprattutto perché richiede che il suo proprietario approvi chi può seguirli esattamente e quindi vedere il loro contenuto.

Se tuo figlio ha ragioni convincenti per utilizzare un account pubblico, considera di aiutarlo a rendere almeno alcuni dei suoi contenuti disponibili solo alla sua lista di amici intimi. Vale anche la pena discutere con i tuoi figli sui rischi che comporta avere un profilo rivolto al pubblico: potrebbe non essere saggio consentire a nessuno di vedere tutto ciò che hanno nel loro feed, le storie che hanno condiviso e così via, poiché ciò può fornire personaggi sgradevoli con materiale sufficiente per ogni tipo di stratagemma nefasto, compresi quelli che coinvolgono la clonazione degli account delle vittime . Inoltre, coloro che hanno i loro account pubblici sono liberi di passare a un account privato in qualsiasi momento, ma vale la pena ricordare che i follower che avevano già quando sono passati a quelli privati ​​rimarranno con loro.

Messaggi diretti, oltre a commenti, tag e menzioni

Forse hai sentito il termine “sliding nei DMS”, che significa inviare un messaggio diretto (DM) a qualcuno. I DM sono una parte comune della cultura di Instagram: gli adolescenti non solo apprezzano e commentano i post degli altri o guardano storie, ma spesso comunicano attraverso i DM. Detto questo, è prudente avere un certo livello di controllo su chi è in grado di inviare messaggi ai tuoi figli.

Con questo in mente, Instagram ora impedisce agli adulti di inviare messaggi ai minori di 18 anni a meno che non seguano quegli adulti. Un’altra funzionalità di sicurezza che la piattaforma ha recentemente implementato per proteggere i giovani utenti è la condivisione di richieste o avvisi di sicurezza per incoraggiare la vigilanza negli adolescenti nelle conversazioni con gli adulti che stanno già seguendo.

“Gli avvisi di sicurezza nei DM avviseranno i giovani quando un adulto che ha mostrato comportamenti potenzialmente sospetti interagisce con loro nei DM. Ad esempio, se un adulto invia una grande quantità di richieste di amicizia o messaggi a persone di età inferiore ai 18 anni, utilizzeremo questo strumento per avvisare i destinatari all’interno dei loro DM e offrire loro un’opzione per terminare la conversazione, o bloccare, segnalare o limitare l’adulto”, ha annunciato Instagram nel marzo 2021.

Commenti, tag e menzioni sono altri modi in cui gli utenti possono interagire tra loro e probabilmente non mancheranno i minori che utilizzano queste funzioni a loro piacimento. In generale, è saggio assicurarsi che estranei casuali non possano taggare o menzionare i tuoi figli nei loro post e limitare ulteriormente quelle che potrebbero essere interazioni inappropriate con loro. È importante sottolineare che Instagram ha affermato alcune settimane fa che avrebbe “disabilitato la possibilità per le persone di taggare o menzionare gli adolescenti che non li seguono, o di includere i loro contenuti in Reels Remixes o Guide per impostazione predefinita quando si iscrivono per la prima volta a Instagram”.

Nascondere le parole
Tutti noi siamo ben consapevoli che le interazioni sui social media a volte possono trasformarsi in un pozzo nero di commenti maliziosi e messaggi offensivi, spesso dopo un’accesa discussione su un argomento scottante. Ciò è spesso causato da  troll online  che cercano di infastidire i commentatori. Tuttavia, il trolling online può anche trasformarsi in  cyberbullismo  o  cyberstalking . Instagram ha una manciata di funzioni e impostazioni utili per proteggere i suoi utenti da tali comportamenti abusivi, che possono essere trovati nelle impostazioni delle parole nascoste .

Se vuoi nascondere i commenti offensivi sia agli occhi dei tuoi figli che a quelli dei loro follower, puoi attivare il sistema di filtraggio dei commenti di Instagram. Il sistema nasconderà quindi i commenti che contengono i termini contrassegnati, con la stessa opzione disponibile per i DM. Inoltre, puoi impostare un elenco di parole personalizzato, in cui puoi includere termini che ritieni personalmente offensivi. Instagram ha anche recentemente lanciato  diverse nuove funzionalità  progettate per frenare il cyberbullismo.

Parole di chiusura
Indipendentemente dal fatto che i tuoi figli utilizzino Instagram per rimanere in contatto con gli amici, interagire con persone che la pensano allo stesso modo, tenersi al passo con le ultime tendenze, mostrare parti della loro vita o persino acquistare pezzi importanti, assicurati che la privacy e la sicurezza non siano un ripensamento .

In effetti, considera la possibilità di spingere i tuoi figli a compiere ulteriori passi volti a promuovere un uso prudente dell’app. Secondo il suo post sul blog di dicembre 2021 , Instagram, ad esempio, sta iniziando a incoraggiare i bambini a fare pause regolari dagli schermi . Inoltre, li sta aiutando a gestire la loro impronta digitale rendendo più facile l’eliminazione in blocco di vecchi contenuti, Mi piace e commenti. Inoltre, a marzo 2022, la piattaforma lancerà la sua prima serie di controlli parentali , offrendo ai genitori l’opportunità di vedere quanto tempo i bambini trascorrono sul sito e impostare limiti di tempo sullo schermo.

Fonte : https://www.welivesecurity.com/

Rss Feeds:

Pubblica anteprima dei nostri articoli sul tuo sito :

  Inserisci questo codice per mostrare anteprima dei nostri articoli nel tuo sito e proteggi i tuoi navigatori dai rischi informatici

Alcuni dei Nostri Servizi più richiesti :

Copia Autentica Pagina Web

Copia Autentica Pagina Web

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di autenticazione o copia conforme con valore legale di una pagina web o di una pagina di un social network per ogni tipo di contenuto ( testi, immagini, commenti, video, audio, tag ... ) che viene acquisito in modalità forense.

MONITORAGGIO DELLA REPUTAZIONE ONLINE PERSONALE E AZIENDALE

La nostra società è in grado di offrirvi il Migliore Servizio di Monitoraggio sul web per tutelare la vostra reputazione personale e/o aziendale.

Denuncia per diffamazione su internet o sui social

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di supporto e raccolta di prove informatiche con valore legale per effettuare una denuncia per diffamazione su internet o sui social network

Estorsione o ricatto sessuale online : cosa fare e cosa non fare

Il nostro studio fornisce un servizio professionale con assistenza legale nei casi di estersione o ricatti online

Servizio professionale per la rimozione di recensioni negative

Il nostro studio fornisce un servizio professionale anche di supporto legale per la rimozioni di recensioni online negative, offensive o comunque inappropriate (recensioni negative su tripadvisor, google ...)

Certificazione Chat WhatsApp anche da Remoto

La certificazione di una chat WhatsApp che conferisce ad un messaggio ricevuto il valore di una prova legale, può essere eseguita anche da remoto da uno studio di informatica forense ( ricordiamo che uno screenshot non è ritenuto una prova valida ai fini legali ).