ALLERTA PERICOLI INFORMATICI Podcast articoli da ascoltare

Criminalità informatica adolescenziale : ecco i segnali di pericolo

Criminalità informatica adolescenziale : ecco i segnali di pericolo
Scritto da gestore

Allerta Pericoli Informatici sui Social :
allerta pericoli informatici su facebookallerta pericoli informatici su linkedinallerta pericoli informatici su twitterallerta pericoli informatici su pinterestallerta pericoli informatici su itunes podcast allerta pericoli informatici su telegramallerta pericoli informatici su google newsallerta pericoli informatici su flickr

APP 1 : Allerta Pericoli Informatici
Google Play
Apple Store
APP 2 : AiutamiSi ( tanti servizi gratuiti )
Google Play
Apple Store

Quando si parla di criminalità informatica e bambini, è spesso nel contesto della protezione dei giovani dai pericoli online . Ciò potrebbe significare garantire che i dispositivi dei nostri bambini dispongano del software di controllo parentale più idoneo, in modo che i bambini non accedano a contenuti pericolosi o inappropriati. Lo stesso vale per assicurarsi che abbiano installato l’anti-malware più efficace e che le impostazioni sulla privacy siano configurate correttamente.

Ma cosa succede se un bambino si rivela essere il “cattivo ragazzo”? È più comune di quanto si possa pensare, anche perché in tenera età molti bambini non si rendono conto che le loro attività da “hacker” sono illegali.

Intermezzo promozionale ... continua la lettura dopo il box:

La buona notizia è che, anche se sospetti che tuo figlio stia usando le sue capacità tecnologiche per fini nefasti, non è troppo tardi per guidarlo sulla strada giusta. E ci sono molte strade legittime per incanalare la loro conoscenza informatica e, in definitiva, aiutarli a iniziare una carriera nella sicurezza informatica .

Quando l’hacking del computer è un gioco da ragazzi

Anche se tutto questo suona come la trama di un film di Hollywood, la realtà è più banale. In effetti, gli hacker in età scolare sono sempre più comuni poiché gli strumenti e le tecniche per commettere crimini informatici diventano più economici e più facilmente accessibili. Alcuni ragazzi hanno mostrato una conoscenza sorprendente della tecnologia e delle tecniche di minaccia nei loro attacchi, mentre altri potrebbero semplicemente essere curiosi di vedere fino a che punto possono spingersi le cose.

La National Crime Agency (NCA) del Regno Unito ha affermato che i dati della sua National Cyber ​​Crime Unit (NCCU) hanno mostrato un aumento del 107% dei rapporti della polizia dal 2019 al 2020 degli studenti che hanno distribuito attacchi DDoS. Secondo quanto riferito, l’età media per i rinvii al team “Prevent” della NCCU è di 15 anni e un recente rapporto dell’NCA ha rivelato che bambini di appena nove anni sono stati sorpresi a lanciare attacchi DDoS. Tuttavia, i casi di bambini coinvolti nella criminalità informatica non si limitano agli attacchi DDoS.

Per esempio:

  • La studentessa londinese Betsy Davies aveva solo sette anni quando ha dimostrato come hackerare il laptop di uno sconosciuto tramite una rete Wi-Fi pubblica non sicura in soli 10 minuti. Come ha fatto? Cercando online una guida pratica. Circa 14.000 tutorial video sono stati restituiti solo da YouTube in quel momento.
  • Elliott Gunton aveva solo 16 anni quando ha violato l’ISP britannico TalkTalk in un caso ormai famigerato che ha portato alla compromissione di oltre 150.000 account di clienti. Successivamente è stato incarcerato per reati di criminalità informatica separati ed è stato incriminato per crimini ancora più gravi negli Stati Uniti.
  • Uno scolaro australiano di 16 anni senza nome ha fatto irruzione più volte nei sistemi interni di Apple , rubando 90 GB di “file protetti” e accedendo agli account dei clienti. L’avvocato del giovane ha detto che l’adolescente l’ha fatto perché ammirava Apple e sognava di ottenere un lavoro in azienda.

Quali sono i segnali di pericolo?

I genitori sono ansiosi per la maggior parte delle cose. Ma quando si tratta di possibili attività di hacking illegale, potrebbero avere ragione a stare attenti a qualsiasi cambiamento nel comportamento del loro bambino. Un importante studio del 2019 della Michigan State University (MSU) ha evidenziato alcuni dei tratti chiave associati alla criminalità informatica giovanile. Questi includono:

  • Basso autocontrollo
  • Associazioni tra pari, ovvero conoscere altri ragazzi che hackerano anche loro (principalmente ragazze)
  • Tempo trascorso a guardare la TV o a giocare al computer (principalmente ragazzi)
  • Opportunità – cioè avere il proprio computer in una stanza privata, con la minima supervisione dei genitori
  • Avere accesso a un telefono cellulare fin dalla tenera età
  • Impegnarsi nella pirateria digitale

Come può fare un genitore a comprendere che qualcosa non va?

Ci sono anche alcuni segnali che indicano che l’attività online di tuo figlio potrebbe essere sfuggita di mano. Ad esempio, potrebbero alludere a questioni private che suggeriscono che potrebbero aver letto le tue e-mail/messaggi o che fanno di tutto per proteggere la propria privacy e rifiutarsi di condividere i propri accessi.

Naturalmente, questo potrebbe non indicare nient’altro che semplicemente i bambini sono bambini. In effetti, un primo interesse per alcuni tipi di software, come gli strumenti per i test di penetrazione, potrebbe effettivamente essere più che benvenuto.

Ma come spiega Thomas Holt, autore principale del rapporto MSU, senza supervisione, i “giochi” innocui possono intensificarsi. Dove potrebbe portare? Secondo l’NCA, qualsiasi cosa, da un avvertimento ufficiale da parte degli ufficiali, a una multa, arresto e persino incarcerazione per i reati più gravi.

Verso risultati più positivi

Il software di controllo parentale scaricato sui dispositivi di tuo figlio può aiutare a cogliere i primi segnali di allarme dell’hacking giovanile, come i tentativi di accedere a siti specifici di criminalità informatica, forum di hacking e altre parti poco raccomandabili di Internet. Ma se hanno già raggiunto un livello elevato di esperienza tecnologica, probabilmente saranno in grado di nascondere qualsiasi attività del genere.

Ciò rende più importante che mai trovare uno sbocco positivo per le loro capacità. Fortunatamente, ci sono varie strade da intraprendere. Alcuni governi gestiscono programmi di sicurezza informatica per studenti in età scolare per testare, affinare e sviluppare le proprie competenze. La progressione naturale da qui sarebbe verso una carriera a tutti gli effetti nella sicurezza informatica. Un settore che ha da tempo sperimentato gravi carenze sul posto di lavoro significa che i professionisti hanno uno stipendio iniziale elevato e possono aspettarsi una carriera lunga e gratificante.

Ci sono anche gare di hacking governative e private in cui tutti i giocatori possono mettere alla prova le loro abilità contro i migliori al mondo e potenzialmente mostrare il loro talento agli aspiranti datori di lavoro.

La cosa più importante, tuttavia, è mantenere aperte le linee di comunicazione. Interessati agli hobby dei tuoi figli. E se sei preoccupato che si stiano allontanando dall’illegalità, ricorda loro i rischi di farlo e spingili verso opportunità più positive e legali.

Fonte : https://www.welivesecurity.com/

Rss Feeds:

Pubblica anteprima dei nostri articoli sul tuo sito :

  Inserisci questo codice per mostrare anteprima dei nostri articoli nel tuo sito e proteggi i tuoi navigatori dai rischi informatici

Alcuni dei Nostri Servizi più richiesti :

Copia Autentica Pagina Web

Copia Autentica Pagina Web

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di autenticazione o copia conforme con valore legale di una pagina web o di una pagina di un social network per ogni tipo di contenuto ( testi, immagini, commenti, video, audio, tag ... ) che viene acquisito in modalità forense.

MONITORAGGIO DELLA REPUTAZIONE ONLINE PERSONALE E AZIENDALE

La nostra società è in grado di offrirvi il Migliore Servizio di Monitoraggio sul web per tutelare la vostra reputazione personale e/o aziendale.

Denuncia per diffamazione su internet o sui social

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di supporto e raccolta di prove informatiche con valore legale per effettuare una denuncia per diffamazione su internet o sui social network

Estorsione o ricatto sessuale online : cosa fare e cosa non fare

Il nostro studio fornisce un servizio professionale con assistenza legale nei casi di estersione o ricatti online

Servizio professionale per la rimozione di recensioni negative

Il nostro studio fornisce un servizio professionale anche di supporto legale per la rimozioni di recensioni online negative, offensive o comunque inappropriate (recensioni negative su tripadvisor, google ...)

Certificazione Chat WhatsApp anche da Remoto

La certificazione di una chat WhatsApp che conferisce ad un messaggio ricevuto il valore di una prova legale, può essere eseguita anche da remoto da uno studio di informatica forense ( ricordiamo che uno screenshot non è ritenuto una prova valida ai fini legali ).