Diffamazione online

Pubblica foto osé della fidanzata su Facebook: condannato per diffamazione e maltrattamenti

Allerta Pericoli Informatici sui Social :
allerta pericoli informatici su facebookallerta pericoli informatici su linkedinallerta pericoli informatici su twitterallerta pericoli informatici su pinterestallerta pericoli informatici su itunes podcast allerta pericoli informatici su telegramallerta pericoli informatici su google newsallerta pericoli informatici su flickr

APP 1 : Allerta Pericoli Informatici
Google Play
Apple Store
APP 2 : AiutamiSi ( tanti servizi gratuiti )
Google Play
Apple Store

Si tratta di un imprenditore 39enne di Torino: ossessionato dalla gelosia l’uomo aveva in passato anche picchiato la ragazza mandandola due volte in ospedale. Poi la denuncia della donna e la condanna.
Era arrivato ad acquistare una pagina di giornale per chiedere alla fidanzata di sposarlo poi, accecato dalla gelosia, è stato protagonista di scenate e maltrattamenti nei confronti della compagna fino a pubblicare sui social alcune foto osè della ragazza dandole della escort.
Protagonista della storia un imprenditore di 39 anni condannato in tribunale a Torino per diffamazione a mezzo Facebook, maltrattamenti e lesioni. L’uomo dovrà anche pagare una provvisionale di 20mila euro.
L’imprenditore, ossessionato dalla gelosia, alternava momenti d’affetto, in cui ricopriva la fidanzata di premurose attenzioni, ad altri di violenza e intimidazioni. La relazione tra i due è durata una decina di mesi. Bastava una telefonata a un’amica, o uno sguardo a un cameriere, per scatenare la gelosia dell’imprenditore che, in alcune occasioni, ha anche picchiato la fidanzata.
Finita due volte in ospedale, la donna ha però trovato il coraggio di denunciare l’uomo. “Una sentenza – ha commentato l’avvocato di parte civile Michele Polleri – che spero sia da esempio a chi, per vergogna o per paura, vive nel silenzio certe situazioni”.
“Faremo ricorso – annuncia invece il legale dell’imprenditore – il mio cliente è stato condannato anche per il reato di maltrattamenti in famiglia, peccato che la famiglia non esistesse”.
Fonte:
https://www.globalist.it/news/2018/10/05/pubblica-foto-ose-della-fidanzata-su-facebook-condannato-per-diffamazione-e-maltrattamenti-2031809.html

Rss Feeds:

Pubblica anteprima dei nostri articoli sul tuo sito :

  Inserisci questo codice per mostrare anteprima dei nostri articoli nel tuo sito e proteggi i tuoi navigatori dai rischi informatici

Alcuni dei Nostri Servizi più richiesti :

Copia Autentica Pagina Web

Copia Autentica Pagina Web

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di autenticazione o copia conforme con valore legale di una pagina web o di una pagina di un social network per ogni tipo di contenuto ( testi, immagini, commenti, video, audio, tag ... ) che viene acquisito in modalità forense.

Intermezzo promozionale ... continua la lettura dopo il box:

MONITORAGGIO DELLA REPUTAZIONE ONLINE PERSONALE E AZIENDALE

La nostra società è in grado di offrirvi il Migliore Servizio di Monitoraggio sul web per tutelare la vostra reputazione personale e/o aziendale.

Denuncia per diffamazione su internet o sui social

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di supporto e raccolta di prove informatiche con valore legale per effettuare una denuncia per diffamazione su internet o sui social network

Estorsione o ricatto sessuale online : cosa fare e cosa non fare

Il nostro studio fornisce un servizio professionale con assistenza legale nei casi di estersione o ricatti online

Servizio professionale per la rimozione di recensioni negative

Il nostro studio fornisce un servizio professionale anche di supporto legale per la rimozioni di recensioni online negative, offensive o comunque inappropriate (recensioni negative su tripadvisor, google ...)

Certificazione Chat WhatsApp anche da Remoto

La certificazione di una chat WhatsApp che conferisce ad un messaggio ricevuto il valore di una prova legale, può essere eseguita anche da remoto da uno studio di informatica forense ( ricordiamo che uno screenshot non è ritenuto una prova valida ai fini legali ).