Come proteggere la tua casa dagli attacchi digitali?


ottobre 21, 2017 Facebook Twitter LinkedIn Google+ Sicurezza informatica


Come proteggere la tua casa dagli attacchi digitali?
Le moderne abitazioni connesse a Internet non sono prive di rischi: le reti Wi-Fi domestiche non protette possono subire attacchi informatici, con conseguenze spesso molto gravi. I pericoli sono maggiori per le case dotate di numerosi dispositivi IoT. La violazione di uno dei dispositivi permetterebbe ai pirati informatici di accedere all’intera rete domestica, costringendo i dispositivi intelligenti a comportarsi in maniera inabituale, secondo le loro indicazioni. I ladri d’identità potrebbero d’altra parte appropriarsi in maniera indebita di conti bancari, numeri di previdenza sociale e informazioni riservate.

Persino alcuni comuni metodi di analisi e risoluzione di problemi di rete potrebbero trasformarsi, nelle mani dei criminali informatici, in strumenti di pirateria potenti ed estremamente semplici da manomettere. Ad esempio, lo sniffing è un metodo che consente di intercettare i dati della rete di un utente facendoli passare attraverso il computer del pirata.

“I nuovi dispositivi intelligenti potrebbero rivelarsi più pericolosi di un computer di uso domestico, che è generalmente sottoposto a controlli di sicurezza più rigorosi. I produttori continuano a produrre nuovi oggetti connessi, spesso senza concentrarsi a sufficienza sull’utilizzo della tecnologia più sicura“, ha dichiarato Marty P. Kamden, CMO di NordVPN (Virtual Private Network). “Il dispositivo più a rischio che avete in casa potrebbe essere una videocamera o una stampante connessa in rete. Quell’unico oggetto potrebbe compromettere la protezione dell’intera rete. Tra gli oggetti connessi più vulnerabili e potenzialmente più pericolosi in caso di attacchi informatici ci sono le automobili con funzioni di guida automatica e i dispositivi medici“.
NordVPN fornisce alcuni consigli di sicurezza fondamentali che ogni casa dovrebbe rispettare per proteggere la propria rete.

1. Usa un antivirus. Una delle regole di base è utilizzare un antivirus sicuro. Purtroppo, gli utenti devono svolgere da soli la propria ricerca di un antivirus affidabile, in quanto i pareri degli esperti sono spesso discordanti. Non tutti gli antivirus sono sicuri, come dimostrato dal recente caso dell’antivirus russo Kaspersky Lab, utilizzato da pirati informatici russi per ottenere file NSA.

2. Utilizza un firewall. Il router deve disporre di un software firewall aggiornato per proteggere la rete dai malware più recenti, di cui i pirati informatici potrebbero servirsi, ad esempio, per il furto di dati personali.

3. Attiva l’autenticazione a due fattori per i tuoi account online. L’autenticazione due fattori degli account online rende più difficile ai truffatori il furto d’identità. Sebbene non sia una protezione infallibile al 100%, l’autenticazione a due fattori è decisamente una soluzione migliore dell’accesso semplice.

4. Quando effettui acquisti online, utilizza portafogli mobili o elettronici. I portafogli elettronici sono noti per rendere le procedure di acquisto online più semplici e più sicure. I processori di pagamento, quali Apple Pay, PayPal, Google Wallet e molti altri, stanno iniziando ad implementare questo metodo di pagamento in un clic.

5. Installa una VPN. Le VPN sono uno dei meccanismi di sicurezza essenziali per proteggere le reti personali dagli occhi indiscreti, poiché codificano tutti i dati condivisi tra Internet e il server VPN. NordVPN utilizza protocolli di crittografia avanzati, offre un’ampia copertura globale e ha una politica “zero registrazioni”.

6. Modifica le informazioni di accesso predefinite sul router di casa. Cambiare il nome e la password predefiniti è semplicissimo – e rende molto più complesso il lavoro di un hacker. Dopo aver apportato le modifiche, è importante ricordare di disconnettersi.

7. Non cliccare su email sospette. Le e-mail utilizzate per il phishing hanno spesso allegati e possono apparire come inviate da un amico. Facendo clic su un link che sembra integrato a un’email dall’aspetto ordinario, si rischia di esporre l’intera rete domestica a un attacco informatico.

8. Aggiorna sempre i sistemi di tutti i dispositivi collegati. I sistemi operativi di computer, tablet, telefoni e altri dispositivi domestici devono necessariamente essere aggiornati.

9. Controlla e ricontrolla le funzionalità di protezione di ogni nuovo dispositivo che entra in casa. Una nuova fotocamera o una stampante sono sicuramente efficienti e funzionali, ma è bene controllarne scrupolosamente le caratteristiche di sicurezza. È anche meglio disattivare le interfacce web.

10. Crea un’altra rete. Crea una nuova rete: la maggior parte dei router consente la connessione di rete ospiti. Escludi gli oggetti connessi che sembrano meno sicuri dalla nuova rete.

Come proteggere la tua casa dagli attacchi digitali?