ALLERTA PERICOLI INFORMATICI

Dispositivi smart più pericolosi per la privacy: Mozilla ne pubblica l’elenco

Dispositivi smart più pericolosi per la privacy: Mozilla ne pubblica l’elenco
Written by gestore

Allerta Pericoli Informatici sui Social :
allerta pericoli informatici su facebookallerta pericoli informatici su linkedinallerta pericoli informatici su twitterallerta pericoli informatici su pinterestallerta pericoli informatici su itunes podcast allerta pericoli informatici su telegramallerta pericoli informatici su google newsallerta pericoli informatici su flickr

APP 1 : Allerta Pericoli Informatici
Google Play
Apple Store
APP 2 : AiutamiSi ( tanti servizi gratuiti )
Google Play
Apple Store

Ci sono prodotti sul mercato che non soddisfano i requisiti minimi in fatto di sicurezza e tutela della privacy degli utenti. Lo abbiamo spesso ricordato e di recente abbiamo presentato il caso di alcune videocamere e dispositivi a basso costo come pet e baby monitor (amministrabili anche via cloud) che possono essere facilmente controllati da malintenzionati e criminali informatici: Videocamere IP e dispositivi cloud a basso costo diventano spie per ficcanaso e malintenzionati.

Negli articoli Come rendere la rete sicura sia in azienda che a casa e Accedere a PC remoto, al router, a una videocamera o un dispositivo in rete locale abbiamo esaminato le problematiche connesse all’utilizzo di dispositivi IoT e device smart realizzati da produttori poco conosciuti e non completamente affidabili.
Nei casi più gravi, infatti, a seguito della presenza di vulnerabilità, tali dispositivi potrebbero essere usati come “testa di ponte” per attaccare i sistemi collegati alla rete locali, per sottrarre informazioni riservati e per installare applicazioni malevole.

Intermezzo promozionale ... continua la lettura dopo il box:

Per evitare di correre rischi, bisognerebbe disattivare sempre il supporto UPnP sul router, evitare di aprire porte in ingresso, installare eventualmente un server VPN per collegarsi alla rete locale da remoto, isolare i prodotti smart dal resto della rete e possibilmente scegliere sempre oggetti che offrono garanzie in termini di affidabilità e sicurezza.

Con il Natale sempre più vicino e a pochi giorni dal Black Friday, in molti stanno pensando ai regali per sé e per gli altri in vista delle prossime festività.
Mozilla ha pubblicato un suo studio chiamato Privacy not included in cui la fondazione fa le pulci ad alcuni dispositivi smart disponibili sul mercato.

Per ciascuno di essi Mozilla ha espresso un giudizio complessivo (OK o pollice verso) esaminando le caratteristiche di ciascun dispositivo per ciò che riguarda la tutela della privacy (il disclaimer sulla privacy è comprensibile o meno, viene usata la crittografia per scambiare i dati, almeno una parte dei dati viene condiviso con terze parti), il livello di controllo appannaggio dell’utente (obbligo di modificare le password, distribuzione e applicazione automatica degli aggiornamenti di sicurezza, cancellazione dei dati che rendono identificabile l’utente, presenza di funzionalità per il controllo parentale) e le politiche di gestione delle vulnerabilità da parte del produttore.

Collegandosi con la pagina di Mozilla “Privacy not included” https://foundation.mozilla.org/en/privacynotincluded/  è possibile esaminare tutte le valutazioni attribuite ai vari prodotti da parte della fondazione.
Se lo si desidera, è possibile dare il proprio contributo esprimendo giudizi e usando il classico sistema di commento like/dislike.

Per un verso o per l’altro Mozilla ha bocciato anche prodotti piuttosto noti: in alcuni casi i problemi rilevati sono minori (policy sulla privacy poco comprensibile) mentre in altri come per il FREDI Baby Monitor vengono poste in evidenza lacune decisamente più rilevanti come la mancata cifratura dei dati e l’assenza di aggiornamenti di sicurezza a fronte di vulnerabilità conclamate.
Guarda caso, il baby monitor bocciato senza appello è proprio quello di cui avevamo parlato a fine giugno scorso nell’articolo Videocamere IP e dispositivi cloud a basso costo diventano spie per ficcanaso e malintenzionati.

https://www.ilsoftware.it/articoli.asp?tag=Dispositivi-smart-piu-pericolosi-per-la-privacy-Mozilla-ne-pubblica-l-elenco_18283

Rss Feeds:

Pubblica anteprima dei nostri articoli sul tuo sito :

  Inserisci questo codice per mostrare anteprima dei nostri articoli nel tuo sito e proteggi i tuoi navigatori dai rischi informatici

Alcuni dei Nostri Servizi più richiesti :

Copia Autentica Pagina Web

Copia Autentica Pagina Web

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di autenticazione o copia conforme con valore legale di una pagina web o di una pagina di un social network per ogni tipo di contenuto ( testi, immagini, commenti, video, audio, tag ... ) che viene acquisito in modalità forense.

MONITORAGGIO DELLA REPUTAZIONE ONLINE PERSONALE E AZIENDALE

La nostra società è in grado di offrirvi il Migliore Servizio di Monitoraggio sul web per tutelare la vostra reputazione personale e/o aziendale.

Denuncia per diffamazione su internet o sui social

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di supporto e raccolta di prove informatiche con valore legale per effettuare una denuncia per diffamazione su internet o sui social network

Estorsione o ricatto sessuale online : cosa fare e cosa non fare

Il nostro studio fornisce un servizio professionale con assistenza legale nei casi di estersione o ricatti online

Servizio professionale per la rimozione di recensioni negative

Il nostro studio fornisce un servizio professionale anche di supporto legale per la rimozioni di recensioni online negative, offensive o comunque inappropriate (recensioni negative su tripadvisor, google ...)

Certificazione Chat WhatsApp anche da Remoto

La certificazione di una chat WhatsApp che conferisce ad un messaggio ricevuto il valore di una prova legale, può essere eseguita anche da remoto da uno studio di informatica forense ( ricordiamo che uno screenshot non è ritenuto una prova valida ai fini legali ).