ALLERTA PERICOLI INFORMATICI Articoli in Evidenza

Come proteggere i tuoi occhi quando usi uno smartphone

Come proteggere i tuoi occhi quando usi uno smartphone
Scritto da gestore

Fissare il piccolo schermo di uno smartphone per lunghe ore può causare affaticamento degli occhi nel migliore dei casi e danni irreversibili nel peggiore dei casi. Anche se difficilmente puoi immaginare la tua vita senza il tuo smartphone, devi solo trovare il modo per proteggere i tuoi occhi quando lo usi. Poiché ci sono alcuni modi efficaci per ridurre al minimo il rischio per i tuoi occhi da uno smartphone, non c’è motivo per non provarli.

1. Procurati una protezione per lo schermo antiriflesso
La maggior parte degli smartphone di fascia media e alta viene fornita con uno schermo antiriflesso per impostazione predefinita, ma se il tuo non lo fa, prendine uno immediatamente. Gli schermi antiriflesso non sono costosi, ma fanno una differenza drastica perché riducono la quantità di luce blu che arriva ai tuoi occhi.

Intermezzo promozionale ... continua la lettura dopo il box:

2. Batti le palpebre frequentemente e spruzza acqua sugli occhi 
Si consiglia di battere le palpebre frequentemente quando si utilizza un desktop, ma per gli smartphone è ancora più importante. Fissare uno schermo asciuga gli occhi e il modo naturale per inumidirli è sbattere le palpebre. Ciò riduce gli effetti negativi delle radiazioni dello schermo. Inoltre, se spruzzi gli occhi con acqua (solo acqua normale, niente di speciale qui), anche questo aiuta a inumidirli.

3. Segui la regola del 20/20/20
Gli occhi umani non sono creati per fissare a lungo a brevi distanze. Piuttosto, un occhio umano si adatta quando alterna una lunga distanza per pochi secondi o minuti e una breve distanza. Ecco perché guardare qualcosa da vicino per ore, anche se si tratta solo di leggere un libro, costringe i tuoi occhi a comportarsi in modo innaturale.

Con gli smartphone, c’è la cosiddetta regola 20/20/20. Significa che ogni 20 minuti devi guardare qualcosa ad almeno 20 piedi di distanza per almeno 20 secondi.

Ancora meglio, dopo ogni 40 o 50 minuti con il tuo dispositivo, prenditi una pausa di 10 o 15 minuti lontano da qualsiasi schermo. Potresti anche fare un breve esercizio o una pausa di meditazione: questo aiuterà non solo i tuoi occhi, ma anche la tua salute generale.

4. Regola la luminosità, il contrasto e la dimensione del testo
Luminosità, contrasto e dimensione del testo sono i tre aspetti di uno smartphone che influiscono maggiormente sulla vista. La luminosità e il contrasto troppo alti o troppo bassi sono entrambi dannosi per gli occhi. Puoi regolarli nelle impostazioni del tuo dispositivo. I passaggi esatti variano in base al dispositivo e al produttore. Hanno app per questo per Android , iPhone e probabilmente per qualsiasi altra piattaforma meno popolare.

Aiuterà anche se eviti l’uso prolungato dello smartphone in ambienti bui. Non fissare mai lo schermo al buio.

Per quanto riguarda la dimensione del testo, non tenerlo troppo piccolo perché affatica gli occhi e diminuisce la distanza di visualizzazione. Generalmente, un testo più grande è migliore, anche se il tempo di scorrimento per vedere tutto su una pagina è aumentato, e questo è certamente irritante.

Intermezzo promozionale ... continua la lettura dopo il box:

5. Mantieni pulito lo schermo
Con le dita costantemente sullo schermo, non sorprende che ci siano molti segni di sporco su di esso. Questo sporco non è solo antigienico, ma aggiunge anche ulteriore sforzo ai tuoi occhi. Basta prendere un panno morbido e pulire regolarmente lo schermo. Non hai bisogno di acqua. Farà un semplice panno in microfibra.

6. Mantieni la giusta distanza
Un altro motivo comune per cui i tuoi occhi odiano il tuo smartphone è che lo metti troppo vicino. Anche se non sono un utente frequente di smartphone (perché trovo questo dispositivo troppo grande da trasportare solo per l’idea e troppo piccolo da usare per navigare o leggere), quando uso il mio, tendo a posizionarlo abbastanza vicino ai miei occhi .

So che è sbagliato, ma quando non riesco a vederlo correttamente dalla distanza consigliata di 16-18 pollici, mi illudo che solo un minuto o due non causeranno molti danni. Quando possibile, cerca di tenere il dispositivo da 16 a 18 pollici di distanza, poiché questa è considerata la distanza ottimale.

7. Usa filtri luce blu o modalità notturna
I filtri per la luce blu aiutano a ridurre il modo in cui la luce dello schermo influisce non solo sui tuoi occhi ma sulla tua salute generale. Questi possono aiutarti a proteggere i tuoi occhi quando usi uno smartphone e migliorare il tuo sonno se stai usando il telefono subito prima di andare a letto.

Sebbene questi filtri non siano efficaci quanto gli schermi antiriflesso, sono una buona alternativa e un’ottima aggiunta agli schermi antiriflesso. Per iPhone e iPad con iOS 9.3 e versioni successive, è meglio utilizzare Night Shift , che è integrato. Tuttavia, puoi anche navigare nell’App Store per altre opzioni.

Su Android, puoi abilitare la modalità notturna , anche se non è ricca di funzionalità come le app che puoi cercare sugli store come Night Shift e Filtro luce blu.

Se i tuoi occhi sono una nota debolezza del tuo corpo, questi suggerimenti potrebbero non essere sufficienti per proteggerli completamente, ma senza di loro è peggio. In ogni caso, non ti farà male se li segui: non richiedono molto tempo e fatica, ma i risultati sono gratificanti.

Fonte : https://www.maketecheasier.com