Cyber Security: cinque passaggi per proteggere la tua azienda


marzo 7, 2018 Facebook Twitter LinkedIn Google+ Sicurezza informatica,Sicurezza Informatica Report


La continua evoluzione della tecnologia ha avuto e continua ad avere un fortissimo impatto sulla nostra vita quotidiana. La privacy, il diritto alla riservatezza della vita privata di una persona, non esiste più, e questo perché oggi, con l’utilizzo continuo degli Smartphone o altri dispositivi, si danno continue informazioni alla rete.

La rete, permette di avere accesso a una mole inimmaginabile di informazioni, ma rende, i nostri terminali, e tutti i dati contenuti in esso, come dati personali, profili Social Network, dati Online Banking, vulnerabili.

Gli attacchi informatici continuano a crescere sia in termini di frequenza che di gravità e, man mano che le aziende diventano sempre più digitalizzate, la sicurezza è diventata più importante che mai.

Due dei più grandi rischi globali per il 2018, come identificato dal World Economic Forum (WEF), sono la sicurezza informatica, il furto di dati e le frodi, che sono in cima alla lista, accanto ai cambiamenti climatici e ai disastri naturali.

 

In un ambiente aziendale, una strategia di sicurezza è essenziale. Andrea Zapparoli Manzoni, considerato il maggior esperto italiano di Cyber Security, afferma che “in Italia il 60% delle aziende è preoccupato dalle tematiche della sicurezza informatica, eppure solo il 30% investe nella gestione del rischio. È decisamente ora di cominciare a vedere la sicurezza di rete come un must della vita 4.0, presente nel quotidiano delle imprese e dei cittadini”.

Le violazioni dei dati di alto profilo hanno allertato le organizzazioni sull’importanza di salvaguardare i loro dati e le loro reti, sia ora che per il futuro.

Possiamo individuare cinque step per mettere in sicurezza la propria azienda:

Effettuare una approfondita “Analisi dei Rischi” e fare chiarezza sullo scenario aziendale: individuare le criticità più urgenti dell’infrastruttura, per adottare misure volte a proteggere i dati sensibili.
Governare e proteggere le proprie identità, utilizzare password complesse e password diverse per siti diversi, non fare clic su collegamenti sconosciuti nelle e-mail, visitare solo siti sicuri e diffidare del Wi-Fi pubblico. Avvalersi di un Antivirus, un Antispam, per il controllo della posta elettronica, impedendo spam e mail Phishing, e un Firewall, hardware o software che protegge la rete da accessi non autorizzati e prevenendo le intrusioni impedisce la sottrazione di informazioni, bloccando l’accesso a chi non rispetta determinati parametri.
Comprendere, gestire i propri dati, e proteggerli con la crittografia, “Format-Preserving Encryption” (FPE) crittografa in modo sicuro i dati strutturati preservando la formattazione originale dei dati in chiaro, monitorare la rete diligentemente e eseguire regolarmente il backup. Importante dotarsi di un buon sistema di backup e “Disaster Recovery” per ripristinare file o addirittura server in caso di problematiche gravi così da evitare perdite di informazioni importanti. Effettuare un backup regolare rappresenta una dimensione fondamentale per la sicurezza IT, se si considera quanto tempo e quali sforzi potrebbero essere necessari per recuperare i dati perduti, appare subito chiaro come gestire una strategia di backup sia una mossa vincente.
Aggiornamenti dei software. Sembrerà banale, ma effettuare gli aggiornamenti dei software e dei sistemi operativi in uso, permette di applicare le patch di sicurezza più recenti che vanno a sopperire difetti di programmazione e bug.
Ultimo step, è la formazione aziendale. Statisticamente i problemi di sicurezza IT più comuni e gravi sono proprio dovuto all’errore umano; essenziale offrire sessioni di formazione al personale così da possedere la consapevolezza del contesto.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.

Cyber Security: cinque passaggi per proteggere la tua azienda