ALLERTA PERICOLI INFORMATICI

In Italia sono spuntati più di 2.800 siti che sfruttano il coronavirus per attacchi malware

In Italia sono spuntati più di 2.800 siti che sfruttano il coronavirus per attacchi malware
Written by gestore

Allerta Pericoli Informatici sui Social :
allerta pericoli informatici su facebookallerta pericoli informatici su linkedinallerta pericoli informatici su twitterallerta pericoli informatici su pinterestallerta pericoli informatici su itunes podcast allerta pericoli informatici su telegramallerta pericoli informatici su google news

APP 1 : Allerta Pericoli Informatici
Google Play
Apple Store
APP 2 : AiutamiSi ( tanti servizi gratuiti )
Google Play
Apple Store

In Italia sono spuntati più di 2.800 siti che sfruttano il coronavirus per attacchi malware
L’Italia è il secondo paese al mondo dopo gli Stati Uniti per numero di portali creati ad hoc per ingannare gli utenti e infettarne i dispositivi
Cybersecurity (Getty Images)
L’Italia è al secondo posto tra i Paesi che durante la pandemia hanno registrato il più alto numero di nomi di domini internet dannosi con parole chiave legate al coronavirus.

Secondo i ricercatori della Unit42, la squadra di analisi delle minacce  della società di cybersecurity Palo Alto Networks, nelle settimane intercorse tra il 9 marzo e il 26 aprile 2020, sono stati creati in media 1.767 nuovi domini malevoli legati al Covid-19 ogni giorno. Degli 1,2 milioni di nuovi domini, più di 86mila sono stati classificati come “ad alto rischio” o “dannosi”. Questa definizione identifica quei siti internet che potenzialmente esporrebbero gli utenti che li visitano a infezioni da malware, tentativi di phishing o di attacchi command&control (c2).

mappa dell’ubicazione dell’origine dei domini dannosi osservati da Palo Alto Networks
Il paese che ha fatto registrare il più alto numero di domini dannosi sono gli Stati Uniti con oltre 29mila nuovi siti. Al secondo posto l’Italia con 2.877 risultati seguita dalla Germania (2.564) e dalla Russia (2.456).

I nomi dei siti internet analizzati dai ricercatori fanno parte di un set di dati che tiene traccia di quelli che contengono parole chiave correlate al Covid-19, tra cui “coronav”, “covid”, “ncov”, “pandemic”, “vaccine” e “virus”.

Tre tipi di attività dannose identificati dal filtro Url di Palo Alto Network
Secondo gli esperti di Palo Alto Networks, la maggior parte di questi nuovi siti internet ad alto rischio esporrebbero gli utenti a un’infezione da malware (79,8%) mentre una più piccola parte sarebbero stati creati per ingannare le vittime con la tecnica del phishing (20%) al fine di sottrarre dati preziosi. Solamente lo 0,2% dei domini dannosi analizzati avrebbe la funzione di comando e controllo, una tecnica spesso utilizzata dagli aggressori per conservare le comunicazioni con i sistemi compromessi all’interno di una rete dopo che un virus informatico vi è stato scaricato.

Un altro dato interessante emerso dall’analisi riguarda l’ubicazione dei siti malevoli nel web. Secondo i ricercatori sono oltre 56mila i nomi di dominio ospitati su uno dei quattro principali servizi cloud (estranei alla vicenda). Circa il 70% si appoggiano alla nuvola di Amazon Web Services, il 24,6% sfrutta i servizi di Google Cloud Platform mentre su Azure (5,3%) e Alibaba (meno dell’1%) si appoggiano i restanti domini.

In Italia sono spuntati più di 2.800 siti che sfruttano il coronavirus per attacchi malware

Rss Feeds:

Pubblica anteprima dei nostri articoli sul tuo sito :

  Inserisci questo codice per mostrare anteprima dei nostri articoli nel tuo sito e proteggi i tuoi navigatori dai rischi informatici

Alcuni dei Nostri Servizi più richiesti :

Copia Autentica Pagina Web

Copia Autentica Pagina Web

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di autenticazione o copia conforme con valore legale di una pagina web o di una pagina di un social network per ogni tipo di contenuto ( testi, immagini, commenti, video, audio, tag ... ) che viene acquisito in modalità forense.

Estorsione o ricatto sessuale online : cosa fare e cosa non fare

Il nostro studio fornisce un servizio professionale con assistenza legale nei casi di estersione o ricatti online

Denuncia per diffamazione su internet o sui social

Il nostro studio fornisce un servizio professionale di supporto e raccolta di prove informatiche con valore legale per effettuare una denuncia per diffamazione su internet o sui social network

MONITORAGGIO DELLA REPUTAZIONE ONLINE PERSONALE E AZIENDALE

La nostra società è in grado di offrirvi il Migliore Servizio di Monitoraggio sul web per tutelare la vostra reputazione personale e/o aziendale.

Servizio professionale per la rimozione di recensioni negative

Il nostro studio fornisce un servizio professionale anche di supporto legale per la rimozioni di recensioni online negative, offensive o comunque inappropriate (recensioni negative su tripadvisor, google ...)

I segreti della Truffa online : come smascherare un truffatore

Questa sezione del nostro portale di assistenza sui rischi informatici desidera offrire un aiuto a tutti coloro che sono stati vittima di una truffa online o hanno il sospetto di avere a che fare con un truffatore.

Certificazione Chat WhatsApp anche da Remoto

La certificazione di una chat WhatsApp che conferisce ad un messaggio ricevuto il valore di una prova legale, può essere eseguita anche da remoto da uno studio di informatica forense ( ricordiamo che uno screenshot non è ritenuto una prova valida ai fini legali ).

Soluzioni Backup per tutte le esigenze anche con criptazione dati

La nostra società offre un servizio completo per le esigenze di backup di privati ed aziende. Lasciatevi consigliare dai Professionisti del Backup per conservare i vostri dati sempre al sicuro e protetti con le migliori tecnologie a disposizione in ottemperanza dei nuovi decreti in materia di protezione dei dati personali ed in osservanza a tutte le normative europee vigenti, anche con crittografia end-to-end per salvaguardare il valore dei vostri contenuti.